Filippine, l’esperienza asiatica che state cercando per una luna di miele esotica

Filippine, l’esperienza asiatica che state cercando per una luna di miele esotica

filippine

Poco a poco, le Filippine stanno diventando una destinazione turistica asiatica da tenere a mente. Perché? Possiedono tutte le meraviglie dei paesi tropicali catalogati come paradisiaci, vale a dire, la straordinaria cultura, l’esuberante natura e le spiagge da sogno. Tuttavia, le Filippine contano con un incentivo in più, cioè la scarsa affluenza turistica in confronto alla maggior parte dei paesi del sudest asiatico. Per adesso, tutte le virtù sono sicure. Ti va una luna di miele in questa magnifica terra?

Le Filippine sono un arcipelago che riunisce ben 7107 isole. Le condizioni climatiche (gode di un meraviglioso clima tropicale) e la posizione privilegiata, proprio nella cintura di fuoco del Pacifico, hanno sviluppato un’impressionante biodiversità tra le sue frontiere.

Dovuto al suo passato come colonia spagnola, la sua cultura ha subito un pot-pourri di influenze dell’epoca indigena pre-ispanica, delle correnti cinesi e della cultura ispanica. Infatti, lo spagnolo è ancora una della due lingue opzionali insieme all’arabo, lasciando l’ufficialità linguistica al filippino e all’inglese.

filippine spiagge

Spiagge di riferimento mondiale

Il mondo è così grande, diverso e bello che possiede una moltitudine di spiagge impressionanti. Tuttavia, molti viaggiatori ignorano le coste magnifiche delle Filippine, una delle migliori destinazioni del pianeta per rilassarsi sulla sabbia e immergersi alla ricerca di tesori. L’arcipelago di Bacuit, al quale si arriva attraverso il famoso paesino El Nido, alberga isole e spiagge pitturate con l’affetto di un artista, come la White Beach sull’ isola Boracay. In questo paradiso, Puka Shell Beach, un altro centro di lusso per bagnanti esigenti, si trova il Boracay Resort and Spa, un luogo di ritiro con la spiaggia Barocay come spiaggia privata.

borocayBorocay

Palawan, provincia insulare situata nell’arcipelago, conta con il cosiddetto El Nido, circondato da spiagge e boschi  e che ha acquisito la categoria di “miglior spiaggia delle Filippine” da parte della CNN. Il suo complesso di hotel El Nido sviluppa il suo fascino in varie zone attraverso quattro meravigliosi spazi che offrono servizi di lusso ed ecologici (Apulit Island Miniloc Island, Lagen Island e Pangulasian Island).

filippine

Palawan possiede sotto il suo incantesimo la favolosa spiaggia Coron, in cui il colore dell’acqua e delle lagune sono un vero privilegio per tutti i sensi.

L’isola di Mactán è un altro scenario perfetto, curato al millimetro e ricco di attrazioni per i visitatori. Tra queste specialità, il Crimson Resort & Spa ospita i viaggiatori più squisiti. Risaltano anche spiagge come Siargado, famosa per le sue acque cristalline e per le grandi onde perfette per il surf.

Fondali marini inediti

Lo scarso sfruttamento delle Filippine permette la conservazione, almeno per il momento, delle sue straordinarie virtù, dalle culturali alle naturali. In questo senso, accompagnando le idilliache spiagge filippine, i suoi fondali marini sono meravigliose finestre verso un universo completamente nuovo. Le profondità marine delle Filippine sono pulite, rinfrescanti e ideali per un habitat di creature mai viste prima. Convivendo in acque libere dall’eccessiva affluenza umana, le scogliere di corallo multicolore, le specie fluorescenti e gli animali come gli squali volpe, pesci palla, tartarughe giganti e squali balena convivono nel mondo sottomarino. Malapascua, Mindoro, Tubbataha e Anilao sono alcune zone di impressionante bellezza subacquea.

Nel fondo marino vivono autentici tesori per gli amanti della subacquea. La nave da carico giapponese Olympia Maru e vari proiettili nordamericani della Seconda Guerra Mondiale giacciono ancora nei fondali dell’Oceano Pacifico.

Meraviglie naturali

Oltre alle spiagge di sabbia di arena bianca e vaste acque cristalline, le Filippine si trovano tra diversi spettacoli naturali da visita obbligatoria. Il più importante è il Parco Nazionale del fiume sotterraneo di Puerto Princesa, casa del fiume sotterraneo omonimo considerato come una delle sette meraviglie del mondo naturale. Ancorato a Palawan, questa bella formazione naturale, con meravigliose grotte e rinfrescanti spazi di acqua turchese (si può fare snorkeling e contemplare la fauna subacquea), possiamo trovare una gran varietà di fauna (pipistrello volpe, il maiale barbuto, Bearcat, il porcospino Palawan…) e flora come parte del suo contorno naturale.

Le Colline di Cioccolato a Bohol sono formate da 1268 montagne simmetriche, impattanti come le favolosi terrazze di risaie di Banaue, in cui la mano dell’uomo ha aiutato a modellare a fini agricoli. Inoltre, vi è un’imponente zona vulcanica per fare escursioni con punti interessanti come il Monte Pinatubo e 37 vulcani tra i quali risalta il vulcano Taal. 

Anche se non si tratta di una costruzione naturale, il tarsio è uno degli animali più famosi delle Filippine e passa i suoi giorni e le notti con la faccia spaventata nell’isola Cebù. A lui si sono ispirati per creare i Gremlins e i Furby.

Capitale e cultura

Dovuto al suo passato spagnolo, nelle Filippine assistiamo a un panorama pieno di contrasti, sopratutto a Manila, la sua capitale. E’ una città del 1571 che ostenta dietro le sue muraglie, un passato coloniale molto ricco (musei, chiese, piazze…), ma anche un selvaggio mix con grattacieli e quartieri estremamente umili. Con 15 milioni di abitanti, il caos si abbassa grazie alla gentilezza dei suoi meravigliosi abitanti.

Dopo aver amalgamato tutte queste situazioni, tutti i turisti delle Filippine non possono andare via senza aver visitato qualche paesino indigeno, situato nella selva, per scoprire la filosofia autoctona del paese. Lì, gli Aetas, di pelle scura, bassa statura e capelli ricci, sono così socievoli che condivideranno con te le loro abitudini ancestrali. Vivono nelle montagne di Luzón e la loro essenza mistica e le credenze religiose sono esperienze molto suggestive.

Frutta, dolci e riso

Le Filippine sono una terra meravigliosa in quanto tutti i sensi sono messi alla prova. Il mango è il loro frutto prediletto, un sapore presente in numerosi paesi tropicali, ma che alle Filippine trova il suo sapore più dolce, ostentando il record Guinness come frutto più dolce e succoso del mondo. 

Inoltre, dispongono di una vasta tradizione di dolci. Per esempio, la cosiddetta ‘meryenda’ (brioche o cioccolatini) si mangia sempre, anche se risalta il halo-halo, con abbondanti e variopinti ingredienti, come fagioli, patate, banane o riso. Infatti, quest’ultimo è la chiave dell’alimentazione filippina e viene mangiato durante qualsiasi pasto.

Anche il durian e il balut sono alimenti altamente nutrienti (il primo è anche afrodisiaco), ma il suo odore, sapore e la presentazione (il secondo è un uovo fertilizzato con un embrione dentro) di solito allontanano subito le persone.

frutta filippine

La gente

Se c’è qualcosa che amiamo nel viaggiare è relazionarci con le persone che contribuiscono a rendere il soggiorno più gradevole. Nelle Filippine, il trattamento scrupoloso e simpatico ricevuto dalla gente è vitale nell’integrarsi con la cultura locale. E’ quasi impossibile togliere il sorriso dal loro volto, disegnato sulle loro facce in segno di rispetto e affetto.

 

le filippine hanno tutto ciò di cui hai bisogno per una luna di miele degna di ricordi magici. Dalle sue favolose spiagge alla sua ricca cultura, tutti i suoi ingredienti sono deliziosi.

Abbiamo 123 visitatori e nessun utente online

Uso dei cookies

Questo sito utilizza cookie per migliorare i nostri servizi relativi alle vostre preferenze analizzando le abitudini di navigazione. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi la nostra politica di cookies.